Numero Verde

Scegli la bolletta digitale. Il risparmio minimo è di 42 euro!

In molte famiglie è una costante discutere sulle bollette sia della luce che del gas. Ma il problema spesso non è solo il prezzo che “impazzisce” mese dopo mese; bisogna anche valutare il tempo che si rischia di perdere ogni qualvolta occorre effettuare il dovuto pagamento. Avete mai perso ore della giornata ad attendere il vostro turno alla Posta? E avete mai valutato i costi aggiuntivi che affliggono il pagamento della bolletta, magari oltre a quelle previste per la benzina?                                                                                                 La verità è che potresti economizzare. La scelta vincente è la bolletta digitale. Il risparmio minimo previsto è di 42euro. Lo spiegano i numeri!

Una volta ogni due mesi arriva un postino che ci bussa al citofono. Ci consegna la “fatidica” bolletta bimestrale. A volte c’è il rischio che non possa pervenire, per un motivo o per un altro, eppure ciascuna compagnia energetica ha fatto il suo dovere, inviartela. Non sarà di certo colpa sua se non arriva a destinazione.  A quel punto, trascorso del tempo, non ci sono novità sul pagamento del corrispettivo; e così, sorgono i primi solleciti (e anche quelli hanno un costo).

La verità è che ad oggi, ormai, tutto è digitale. Esistono gli smartphone, i computer e la connessione internet onnipresente. I gestori del libero mercato, infatti, hanno fatto grandi passi avanti rendendo la vita molto più semplice. Il pagamento può avvenire anche online.

 

I costi della bolletta cartacea

Ogni invio cartaceo può costare fino a 2 euro. Considerando la doppia utenza, luce e gas, la spesa bimestrale è presumibilmente di 4 euro ogni bimestre. Le spese annuali, quindi, già ammontano a 24 euro solo di spedizioni.

Ma, è opportuno valutare fino al dettaglio quali possono essere i costi complessivi. Per questo motivo, esasperando ancora di più, si fa notare che anche il bollettino postale ha un costo. Le commissioni per ciascun pagamento sono pari a 1,50euro. Moltiplicando quest’ultimo costo per le 12 bollette (sia luce che gas), si accumula l’ulteriore spesa di 18euro.

Arrivati a questo punto, siamo certi che la spesa complessiva ammonta ad un minimo di 42euro! Le spese di carburante, unitamente al tempo impiegato per raggiungere la Posta (oltre che rischiare molti minuti di attesa) possono rappresentare un’ulteriore forma di spreco.

 

Come evitare tali costi

La scelta della bolletta digitale azzera questi costi. Ancor meglio se si approfitterà del servizio di invio elettronico della propria fattura. Infatti, ciascun operatore energetico si propone con i seguenti servizi:

  • Possibilità di ricezione della bolletta via email;
  • Area clienti dedicata;
  • Possibilità di pagamento elettronico.

 

In sintesi, le caratteristiche della bolletta digitale

è Gratuita: La bolletta, se richiesta nel formato digitale, verrà inviata direttamente al proprio indirizzo di posta elettronica. Alcun costo di spedizione verrà applicato;

è Veloce: la bolletta arriverà velocemente a destinazione nella posta elettronica indicata, altrimenti sarà consultabile nella propria “Area personale”;

è Pratica: in un mondo sempre più digitale, è possibile consultare la bolletta accedendo all’ “Area personale” da pc, smartphone o tablet. La documentazione sarà disponibile in ogni momento;

è Sostenibile: Se si è fautori di un mondo più Green, volendo ridurre l’emissione di anidride carbonica per il trasporto/consegna delle bollette e gli sprechi della carta, è la scelta ideale.

Umberto D’Andrea

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

contattaci
  • Ai sensi del D.Lgs. N.196 del 30/06/2003 sulla privacy autorizzi 100Energia a contattarti per ricevere informazioni sulle offerte e sulla disponibilità del servizio.

Chiamaci al +1800 234 567 o inviaci un messaggio per prenotare una richiamata